IN COLLINA

Rimini, si sa, non è solo mare. Ma tanti non sanno che immediatamente alle spalle della costa si distendono le stupende vallate dei fiumi Conca e Marecchia, dove perdersi nel verde delle colline e andare alla scoperta delle numerose testimonianze storiche e artistiche di cui sono ricchi borghi e paesi. Sono queste le terre che tra Medioevo e Rinascimento erano contese tra Sigismondo Malatesta, signore di Rimini, e Federico da Montefeltro, duca di Urbino: le rocche e le fortezze che si incontrano lungo il percorso raccontano questo turbolento passato. 

LA VALCONCA E LA VALMARECCHIA

La Valconca

Se da Rimini ci si muove verso sud, oltre la costa si incontra la Valconca. È il fiume Conca a dare il nome a questa valle: un territorio che offre grande ricchezza dal punto di vista paesaggistico, storico e culturale, grazie a colline dolci coltivate a vigneti e uliveti, rocche e borghi fortificati. La valle conserva ambienti intatti di grande valore naturalistico, come le grotte carsiche di Onferno, nel comune di Gemmano, o come il bosco di Albereto che ha anche uno splendido borgo fortificato nel Comune di Montescudo.

Ovunque si incontrano castelli eretti dai Malatesta, una delle famiglie più importanti e potenti del XV secolo, a difesa dei propri possedimenti riminesi. Fra tutti primeggia la rocca di Montefiore Conca, un imponente complesso militare e residenziale che ha ospitato principi, imperatori e papi. Salendo in cima alla fortezza si può godere di un affaccio unico che arriva fino al mare. Considerata inespugnabile dagli stessi nemici è la rocca di Mondaino con la sua particolare piazza a pianta semicircolare, teatro principale delle sfide del tradizionale Palio del Daino (da non perdere per l’accurata ricostruzione storica) che si svolge ogni anno a metà agosto.

Lì vicino ecco Saludecio, dove potenti famiglie costruirono palazzi di pregio e vi si trova una chiesa che ancora oggi è considerata una piccola cattedrale. Il centro storico è particolarmente caratteristico grazie ai tanti bei murales sulle facciate delle case. A poca distanza sorge il borgo di Montegridolfo, che ha mantenuta integra la sua struttura medievale, mentre se si scende verso la riviera si incontra San Giovanni in Marignano, chiamato il granaio dei Malatesta, con il suo bel centro storico dove è piacevole fermarsi a cena in uno dei tanti ristorantini e osterie. A San Clemente, Montecolombo e Coriano, oltre ad ammirare il paesaggio, vi consigliamo di soffermarvi in una delle tante cantine a degustare il buon vino di questi colli. 

La Valmarecchia

A differenza della Valconca questa vallata, che comincia proprio a ridosso della città di Rimini, dove scorre il fiume Marecchia fino ad arrivare al mare, è caratterizzata  dal contrasto tra un paesaggio armonioso e inattesi speroni di roccia calcarea sui quali la Signoria dei Malatesta ha edificato torri e fortezze a controllo del territorio: punti, oggi, dai quali si può godere di uno straordinario panorama, sia verso il mare che verso i monti. Il comune più vicino a Rimini è Santarcangelo di Romagna, che ha conservato un centro storico cui vi consigliamo di dedicare qualche ora o fermarvi per cena: fatto di antichi palazzi, scalinate e caratteristiche piazzette, il borgo è dominato da una rocca di epoca malatestiana, ed è ricco di locali che mescolano memoria e futuro, dove è possibile gustare l’autentica cucina romagnola tradizionale e rivisitata. A pochi chilometri si trova Verucchio, ben visibile da lontano sullo sperone di roccia che domina la pianura e che contende a Pennabilli la fama di “culla dei Malatesta”. I segni della sua storia gloriosa si mostrano soprattutto nel centro storico che ha conservato la tipica impronta medievale, dove, fra palazzi di pregio e chiese antiche, sorge la bella rocca. Le testimonianze di un importante passato sono raccolte nel Parco archeologico e nel Museo Villanoviano che conserva uno splendido trono ligneo di epoca etrusca. L’antico nome di Torriana, Scorticata, rende bene l’idea di questo paese tutto abbarbicato sulla roccia nuda. I Malatesta vi edificarono una fortezza a guardia della Via Maior, l’antica strada che risaliva la Valmarecchia verso la Toscana. Un autentico gioiello storico è il borgo di Montebello con la sua rocca e le leggende che vi trovano casa. Da qui il passo è breve per giungere nell’Alta Valmarecchia, il cuore antico del Montefeltro, meta e soggiorno di uomini illustri, da Dante a San Francesco, da Cagliostro ad Ezra Pound.

Non si può non innamorarsi dell’Alta Valle del Marecchia: il suo ambiente incontaminato, gli incomparabili paesaggi, le imponenti vestigia storiche, i prodotti tipici famosi e ricercati in tutto il mondo ne fanno una meta di viaggio unica e imperdibile. Il primo centro che si incontra risalendo la vallata, dopo Verucchio e Torriana, è San Leo, la porta d’ingresso del Montefeltro, con un centro storico intatto, ancorato a un possente e inconfondibile masso, dove si trovano una bellissima antica pieve romanica accanto al Duomo e al Palazzo Mediceo, all’austera fortezza che vide prigioniero Cagliostro. Talamello è famosa per le castagne e l’Ambra, il celebre formaggio di fossa, di cui in autunno si celebra la sagra. Nel Parco Naturale del Sasso Simone e Simoncello sorge invece Pennabilli: eletta residenza da Tonino Guerra, poeta e scrittore, egli vi ha realizzato I luoghi dell’anima, un museo poetico diffuso sul territorio, che si è aggiunto a reperti storico-artistici

suggestivi come i due antichi castelli, quello dei Billi sopra la Rupe e quello di Penna sopra il Roccione. Risalendo ancora il corso del fiume Marecchia si arriva a Sant’Agata Feltria, con la sua monumentale rocca che sembra uscita da una fiaba, famosa oltre che per la bellezza ambientale, per il tartufo bianco pregiato, un’eccellenza che viene celebrata ogni anno nel mese di ottobre.

#riminifelicituttolanno

#Repost @teatroamintoregalli• • • • • •Dalla danza contemporanea all’Orchestra di ....
#Repost @teatroamintoregalli
• • • • • •
Dalla danza contemporanea all’Orchestra di Piazza di Vittorio: 24 spettacoli per il primo atto della Stagione di prosa tra teatro degli Atti e Teatro Galli, dal 3 novembre al 20 dicembre.
Tra ...
👍 Oggi vi diamo un motivo in più per visitare Rimini.🖼️ Rimini è fra le città protago....
👍 Oggi vi diamo un motivo in più per visitare Rimini.
🖼️ Rimini è fra le città protagoniste delle celebrazioni nel cinquecentesimo anniversario della morte di Raffaello con la mostra incentrata sulla Madonna Diotallevi.
🚶‍♀️ Dopo 178 anni l’opera giovanile ...
Buon lunedì amici con questa meravigliosa immagine condivisa da @stefano.accorsi.Ma quant'è be....
Buon lunedì amici con questa meravigliosa immagine condivisa da @stefano.accorsi.
Ma quant'è bella Rimini? 😍 😊
#InEmiliaRomagna #visitrimini
Pic. by Stefano Guerrini
#Repost @sabryardore• • • • • •Rimini, ItalyIl fascino vintage di Rimini✨....#rimi....
#Repost @sabryardore
• • • • • •
Rimini, Italy
Il fascino vintage di Rimini✨
.
.
.
.
#rimini #ttgrimini #ttg2020 #contentcreator #sabryardore #yallersemiliaromagna #yallersitalia #giroditalia #bike #bici #aesthetic #sunshine #igrimini #travelblog #bellaitalia #condenast #touringclubitaliano #igersitalia #italiait #italiainunoscatto #Street #classicsmagazine #vintage #emiliaromagna #pasteltones #volgorimini #vivoemiliaromagna
Rimini nel giorno del #Giro 💗🚴‍♂️Sul ponte galleggiante al ponte di Tiberio è stata....
Rimini nel giorno del #Giro 💗🚴‍♂️
Sul ponte galleggiante al ponte di Tiberio è stata montata la scritta ‘RIMINI💗 BIKE’, mentre sono tanti gli amanti delle due ruote che scelgono l’installazione della grande bici simbolo del Giro d'Italia, in piazzale ...
Meno 1 al #Giro 🚴‍♂️RIMINI è quasi pronta ad accogliere la Carovana rosa del Giro d'It....
Meno 1 al #Giro 🚴‍♂️
RIMINI è quasi pronta ad accogliere la Carovana rosa del Giro d'Italia.
#VisitRimini #InEmiliaRomagna
Video di Walter Klinkov 🙏
Buon lunedì 🌈Rimini è sempre uno spettacolo 😍.#Repost @gianlucagizzi• • • • • ....
Buon lunedì 🌈
Rimini è sempre uno spettacolo 😍.
#Repost @gianlucagizzi
• • • • • •
Rimini, Italy
R A I M B O W (2)
🚴‍♂️🌸Rimini si prepara a dare il benvenuto alla Carovana rosa del Giro d’Italia. U....
🚴‍♂️🌸Rimini si prepara a dare il benvenuto alla Carovana rosa del Giro d’Italia. Una grande scritta ‘Rimini’ campeggia sulla spiaggia fra i bagni 23 e 26. E da lunedì mattina comparirà una seconda scritta gigante fra i bagni 57 e ...
Ecco a voi la bellezza di un inizio ottobre che ha il profumo di mare 🌊🌈.#riminilifestyle
Ecco a voi la bellezza di un inizio ottobre che ha il profumo di mare 🌊🌈.
#riminilifestyle
🚴‍♂️ Cargo Bike: chi le conosce alzi la mano. 🙋‍♀️Sono delle bici perfette per....
🚴‍♂️ Cargo Bike: chi le conosce alzi la mano. 🙋‍♀️
Sono delle bici perfette per viaggiare in compagnia e vivere la città in maniera sostenibile ed ecologica, davvero green. 🌱
A Rimini, tantissime le usano e sono ormai di casa. ...

Mostra più Post

Organizza subito la tua visita a Rimini